Gesù

Ammirabile

Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato. Sulle sue spalle riposerà l’impero, e sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace. (Isaia 9:5)

Fra i numerosi nomi e titoli dati a Gesù Cristo nella Bibbia, troviamo quello di Ammirabile. E’ con questo appellativo che il profeta Isaia annunciò la venuta sulla terra del Figlio di Dio, il Re dei re, il Messia.

L’Ammirabile ha preso forma di uomo ed è venuto quaggiù per rappresentare Dio all’umanità e farlo conoscere. Egli è Ammirabile perché, sotto forma umana, è vissuto sulla terra nella perfezione assoluta. Pur in mezzo agli uomini schiavi delle loro concupiscenze, orgogliosi ed egoisti, ogni suo atto, ogni sua parola e ogni suo pensiero erano purezza, verità, grazia, amore, giustizia.

Anche il cielo ha celebrato la venuta in questo mondo dell’Ammirabile quando, alla sua nascita, gli angeli hanno gridato: «Gloria a Dio nei luoghi altissimi, e pace in terra agli uomini, su cui si posa il suo favore». (Luca 2:14)

Finalmente c’era un uomo del quale Dio poteva dire: «Questi è il mio amato Figlio, nel quale mi sono compiaciuto». (Matteo 3:17)

Ma gli uomini che cosa hanno fatto di Lui? L’hanno disprezzato e rifiutato, perché nella sua perfetta umiltà non trovavano nulla di desiderabile ai loro occhi accecati dalla malvagità! L’accanimento contro di Lui è arrivato fino alla condanna a morte, ma anche su quella croce infame Gesù è stato l’Ammirabile.

Ancora oggi, per chiunque crede in Lui, Egli è l’Ammirabile, risuscitato e seduto alla destra di Dio Padre nella gloria del cielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *