Liberati. Ma da cosa?

Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi. (Giovanni 8:36) Al giorno d’oggi, molte persone si definiscono “liberate”: liberate finalmente dai vecchi tabù, dai formalismi religiosi senza senso, dalle convenzioni che impongono loro comportamenti contrari alle loro idee … In realtà, essersi “liberati” dalle regole morali o sociali, giudicate superate, significa spesso trovarsi…

Dio è pronto a dare

Vedete quale amore il Padre ha profuso su di noi, facendoci chiamare figli di Dio. La ragione per cui il mondo non ci conosce è perché non ha conosciuto lui. (1 Giovanni 3:1) “Certo – diceva un collega con un certo sarcasmo – tu aiuti gli altri per compiere delle buone opere e guadagnarti il…

Un termine che non osiamo più utilizzare

Gesù rispose loro: «In verità, in verità vi dico: Chi fa il peccato è schiavo del peccato. (Giovanni 8:34) La parola “peccato” è ritenuta superata, inadatta alla nostra società libera. Eppure la realtà del peccato è sempre evidente e tristemente presente. Il peccato è all’origine della sofferenza e della morte, è la causa delle nostre…

Ravvedersi

Fate dunque frutti degni del ravvedimento e non cominciate a dire dentro di voi: “Noi abbiamo Abrahamo per padre”, perché io vi dico che Dio può suscitare dei figli ad Abrahamo anche da queste pietre. (Luca 3:8) Il ravvedimento è molto di più di un semplice dispiacersi per gli errori commessi in passato; esso include…

Un semplice passaggio

Ma non so se il vivere nella carne sia per me un lavoro fruttuoso, né posso dire che cosa dovrei scegliere, perché sono stretto da due lati: avendo il desiderio di partire da questa tenda e di essere con Cristo, il che mi sarebbe di gran lunga migliore, ma il rimanere nella carne è più…

Agnostico? Cerca e troverai!

Allora Elia si avvicinò a tutto il popolo e disse: «Fino a quando tentennerete fra due opinioni? Se l’Eterno è DIO, seguitelo; ma se invece lo è Baal, seguite lui». Il popolo non rispose parola. (1 Re 18:21) “Sia che ci si consideri credenti, agnostici o atei, non si può ignorare la rivelazione del fenomeno…