Fare cadere le catene

Una delle parole più usate ed abusate della nostra epoca è liberazione: liberazione dai preconcetti sui costumi, liberazione dei tabù, liberazione della donna… Eppure non sembra affatto che in occidente si viva in periodo di oppressione politica o d’intolleranza. In effetti, questa liberazione che ciascuno rivendica è nella maggior parte dei casi un vero miraggio. Quanto qualcuno…

Amore divino

Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. (Romani 5:8) Egli ha dato se stesso per noi per riscattarci da ogni iniquità e purificarsi un popolo che gli appartenga, zelante nelle opere buone. (Tito 2:14) Dio ci ama. Non perché io lo…

Dio è per noi

Perché quelli che ha preconosciuti, li ha pure predestinati a essere conformi all’immagine del Figlio suo, affinché egli sia il primogenito tra molti fratelli; e quelli che ha predestinati li ha pure chiamati; e quelli che ha chiamati li ha pure giustificati; e quelli che ha giustificati li ha pure glorificati. Che diremo dunque riguardo a queste…

Un tunnel senza fine

Forse ci ricordiamo di Aristotele Onassis, il celebre armatore greco, che fu uno degli uomini più ricchi del mondo. Un giornalista scrisse di lui: “Onassis è morto a Parigi all’età di 69 anni. Certamente molti lo hanno invidiato per la sua ricchezza e la sua potenza. Ma adesso a cosa gli serve tutto ciò? Egli…

Contare le stelle

La volta celeste disseminata di stelle è uno spettacolo estasiante per gli occhi. Vi sono cento miliardi di stelle solo nella via lattea, tutte sostenute da una mano invisibile e potente in un movimento incessante. C’è di che provocare le vertigini! Spontaneamente la storia di Abramo affiora alla nostra menta. Un uomo della sua età…

Il vero medico

Un donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni e aveva speso tutti i suoi beni con i medici senza poter essere guarita da nessuno, si avvicinò di dietro e gli toccò il lembo della veste; e in quell’istante il suo flusso ristagnò. E Gesù domandò: “Chi mi ha toccato?” (Luca 8:43-45) Ogni pagina dei…

Voltare pagina

Coloro che sono stati toccati da vicino da una catastrofe non la possono dimenticare. Talvolta si associano per far meglio valere i loro diritti, ma anche perché la loro tragedia non venga dimenticata. Ogni giorno, si scorrono rapidamente, e come per abitudine, i giornali con le loro serie di attentati, di guerre, di crimini, di…

Il cuore dell’uomo

Alla radice dei problemi della società moderna c’è il “cuore” dell’uomo. Che si tratti di guerre, rivolte, povertà, pregiudizi, cupidigia, il bisogno attuale è che il cuore dell’uomo cambi. Un’educazione migliore, un migliore sistema economico possono aiutare, ma non risolvono il problema alla radice. Cos’è che può cambiare un uomo o una donna che vivono…

Mai soli

Una delle caratteristiche della nostra epoca, è il numero crescente di persone sole, private di ogni contatto umano per le più diverse ragioni. E’ la contropartita dell’esistenza estenuante vissuta da persone a cui una sorte simile è riservata quando inizierà la loro vita di pensionati, cioè: solitudine delle persone anziane private del loro congiunto, la…

Ero cieco e ora ci vedo

Un giorno Gesù guarì un cieco, e quel miracolo, come la maggior parte dei miracoli, ha un duplice significato. Anzitutto era il compimento della profezia che annunciava che il Messia avrebbe ridato la vista ai ciechi. In quel giorno, i sordi udranno le parole del libro e, liberati dall’oscurità e dalle tenebre, gli occhi dei…