L’alfabeto greco

«Io sono l’alfa e l’omega», dice il Signore Dio, «colui che è, che era e che viene, l’Onnipotente». (Apocalisse 1:8) Poiché in verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passerà senza che tutto sia adempiuto. (Matteo 5:18) “Alfa” è la prima lettera…

Dio ci risponde

Avverrà che, prima che m’invochino, io risponderò; parleranno ancora, che già li avrò esauditi. (Isaia 65:24) Il Signore Gesù diceva ai discepoli: “Non fate dunque come loro, poiché il Padre vostro sa le cose di cui avete bisogno, prima che gliele chiediate.” (Matteo 6:8) Per mezzo della sua Parola, la Bibbia, Egli vuole rispondere a…

Religione a scelta?

Sappiamo pure che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intelligenza per conoscere colui che è il Vero; e noi siamo in colui che è il Vero, cioè, nel suo Figlio Gesù Cristo. Egli è il vero Dio e la vita eterna. (1 Giovanni 5:20) Si sente dire spesso che tutte le…

Anagrafe del cielo

Essi parteciparono per un anno intero alle riunioni della chiesa, e istruirono un gran numero di persone; ad Antiochia, per la prima volta, i discepoli furono chiamati cristiani. (Atti 11:26) Se qualcuno si dichiara cristiano, deve rendersi conto che porta il nome di Cristo. Ma c’è una questione importante: ne ha diritto? Nel Vangelo è…

Bene e male

Tutti si sono sviati, tutti sono corrotti, non c’è nessuno che faccia il bene, neppure uno. (Salmi 53:3) Come sapere che cos’è il bene e che cos’è il male? Quel è il punto di riferimento? Chi ha autorità per decidere che cosa è bene e che cosa è male? I ragionamenti umani non sono utili…

La terra è il laboratorio di Dio

Perciò non ci scoraggiamo; ma, anche se il nostro uomo esteriore si va disfacendo, il nostro uomo interiore si rinnova di giorno in giorno. Perché la nostra momentanea, leggera afflizione ci produce un sempre più grande, smisurato peso eterno di gloria, mentre abbiamo lo sguardo intento non alle cose che si vedono, ma a quelle…

Eccolo che viene!

Ecco la voce del mio amico! Eccolo che viene, saltando per i monti, balzando per i colli. (Cantico 2:8) Giugno 1945. Avevo appena cinque anni. Il treno stava entrando in stazione, riportando a casa i prigionieri di guerra. Rannicchiato sulle spalle di mia madre dovevo individuare papà. Non l’avevo mai visto, se non in fotografia,…