Rapimento della chiesa

Avvenimenti senza precedenti

Ora vi diciamo questo per parola del Signore: noi viventi, che saremo rimasti fino alla venuta del Signore, non precederemo coloro che si sono addormentati, perché il Signore stesso con un potente comando, con voce di arcangelo e con la tromba di Dio discenderà dal cielo, e quelli che sono morti in Cristo risusciteranno per primi; poi noi viventi, che saremo rimasti, saremo rapiti assieme a loro sulle nuvole, per incontrare il Signore nell’aria; e così saremo sempre col Signore. (1 Tessalonicesi 4:15-17)

Degli avvenimenti senza precedenti stanno per compiersi. La Parola di Dio, che ci rivela gli aspetti generali di ciò che avverrà in futuro, riporta la promessa che il nostro Salvatore ha fatto ai suoi discepoli di allora e, di conseguenza, anche a tutti quelli di oggi.

Il vostro cuore non sia turbato; credete in Dio e credete anche in me. Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, ve lo avrei detto; io vado a prepararvi un posto. E quando sarò andato e vi avrò preparato il posto, ritornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io siate anche voi. (Giovanni 14:1-3)

Rivolto al Padre dice anche:

Padre, io voglio che dove sono io, siano con me anche coloro che tu mi hai dato, affinché vedano la mia gloria che tu mi hai dato, perché tu mi hai amato prima della fondazione del mondo. (Giovanni 17:24)

Anche le lettere apostoliche ci forniscono delle informazioni riguardo al rapimento dei credenti.

Ecco, io vi dico un mistero: non tutti morremo, ma tutti saremo mutati in un momento, in un batter d’occhio, al suono dell’ultima tromba; la tromba infatti suonerà, i morti risusciteranno incorruttibili e noi saremo mutati, poiché bisogna che questo corruttibile rivesta l’incorruttibilità e questo mortale rivesta l’immortalità. (1 Corinzi 15:51-53)

Nell’Apocalisse il Signore Gesù ripete quattro volte la promessa “Io vengo presto” (Apocalisse 3:11, 22:7, 12, 20)

Ogni credente, ogni figlio di Dio che beneficia dell’opera di Gesù per mezzo della fede in Lui, farà parte di quel corteo di salvati che verranno introdotti nella casa del Padre per apparire in seguito con il Signore Gesù quando verrà a regnare sulla terra, nel giorno del Suo trionfo.

E lo Spirito e la sposa dicono: «Vieni!». E chi ode dica: «Vieni». E chi ha sete, venga; e chi vuole, prenda in dono dell’acqua della vita. (Apocalisse 22:17)

Puoi anche tu, insieme con tutti coloro che hanno accettato la grazia di Dio, pronunciare queste belle parole?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *