Preso per mano

Voi investigate le Scritture, perché pensate di aver per mezzo di esse vita eterna; ed esse sono quelle che testimoniano di me. (Giovanni 5:39) Se senti, forse confusamente, che c’è un vuoto nel profondo del tuo essere, è l’assenza di relazione con il tuo Creatore. Non esitare a leggere la Bibbia, ti guiderà a riconoscerlo…

Due monumenti

Giovanni, alle sette chiese che sono nell’Asia: grazia a voi e pace da colui che è, che era e che ha da venire, e dai sette spiriti che sono davanti al suo trono, e da Gesù Cristo, il testimone fedele, il primogenito dai morti e il Principe dei re della terra. A lui, che ci…

Dio parla … lo ascoltiamo?

Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa e insanabilmente malato; chi lo può conoscere? (Geremia 17:9) Sia che Dio parli di giudizio sia che offra la sua grazia, l’uomo per lo più non ascolta. Ma a chi paragonerò questa generazione? Essa è simile a fanciulli seduti nelle piazze, che si rivolgono ai loro…

Potenza della Parola di Dio

La parola di Dio infatti è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a due tagli e penetra fino alla divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla, ed è in grado di giudicare i pensieri e le intenzioni del cuore. (Ebrei 4:12) Mentre aiuto un amico in uno stand biblico ad…

Un libro che consola

Io provo grande gioia nella tua parola, come chi trova un gran bottino. (Salmi 119:162) Come mai la Bibbia ha il potere di consolare? Perché ci mette in contatto con Dio. Però, leggerla superficialmente o con distacco, come si leggesse una rivista o un’opera scientifica, equivale a mettere da parte il suo messaggio. Cosa si potrebbe…

La tua Parola

Ma che dice essa? «La parola è presso di te, nella tua bocca e nel tuo cuore». Questa è la parola della fede, che noi predichiamo; poiché se confessi con la tua bocca il Signore Gesù, e credi nel tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato. (Romani 10:8-9) Su un manifesto…

La buona notizia

Perciò bisogna che ci atteniamo maggiormente alle cose udite, che talora non finiamo fuori strada. Se infatti la parola pronunziata per mezzo degli angeli fu ferma e ogni trasgressione e disubbidienza ricevette una giusta retribuzione, come scamperemo noi, se trascuriamo una così grande salvezza? Questa, dopo essere stata inizialmente annunziata dal Signore, è stata confermata…

Conoscere e praticare

E siate facitori della parola e non uditori soltanto, ingannando voi stessi. Poiché, se uno è uditore della parola e non facitore, è simile a un uomo che osserva la sua faccia naturale in uno specchio; egli osserva se stesso e poi se ne va, dimenticando subito com’era. (Giacomo 1:22-24) Siamo esortati ad essere pronti…