La fede viene da ciò che si ascolta, e ciò che si ascolta viene dalla parola di Cristo. (Romani 10:17)

Avere fede significa credere. Credere che Dio esiste, ma credere anche a tutto ciò che ha detto. Credere alla Parola di Dio.

La fede non è una semplice credenza, un’eredità culturale conservata da una tradizione famigliare. Molti non fanno differenza fra credenza e fede. Per loro, il cristianesimo è una religione come tante altre e richiede un’adesione intellettuale o sentimentale ad un insieme di regole e di dogmi.

DSCF1087Ma la fede e tutt’altra cosa. E’ una convinzione del cuore fatta di fiducia e di ubbidienza. Essa ci permette di affermare: “La Bibbia ha ragione, Dio esiste, ha parlato, si è fatto conoscere in Gesù Cristo e io so che tutto questo è vero”!

La fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono. (Ebrei 11:1)

Avere fede significa credere che il Creatore dell’universo ha voluto la nostra esistenza, che s’interessa di noi e desidera dare un senso alla nostra vita. Significa ammettere i nostri limiti e accettare l’autorità di Dio, riconoscendo pure che, purtroppo, siamo vissuti come se lui non esistesse. Significa dunque cambiare atteggiamento e ammettere i nostri errori.

Avere fede significa pure accettare il perdono che Dio ci offre grazie al sacrificio di Cristo; essere certi che la sua morte cancella le nostre colpe e che, se crediamo in lui, ci riconcilia con Dio e ci permette di iniziare una nuovo vita. Così, la fede libera dal passato, dà un nuovo slancio per vivere il presente e ci apre un futuro eterno!

La fede non è un salto nell’ignoto, ma un passo verso Dio. E’ dare la nostra mano a Colui che ci ha teso la sua per accoglierci presso di sé con amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia