Fede

Cosa significa credere?

A lui rendono testimonianza tutti i profeti, che chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati mediante il suo nome. (Atti 10:43)

Nel linguaggio corrente, la parola “credere” riveste più significati. Può voler dire “supporre” ad esempio quando si dice “credo che pioverà” oppure “fare affidamento” per dimostrare che si accetta per vera la parola dell’altro.

“Ti credo” è come dire “accetto quello che dici, lo ritengo vero, ti dò fiducia”. Quando si sente parlare di Dio si ritrova questa diversità di significati. Per qualcuno, dire “credo in Dio” significa che Dio esiste”, o forse “suppongo che esiste, ma non ne sono sicuro”.

Per un altro, dire “credo in Dio” ha un significato ben più profondo, che lo impegna veramente. E come dire: Gli do fiducia e credo a tutto ciò che dice nella Sua Parola.

“Credere a Dio”. Questa è la fede.

Nella Bibbia, l’espressione “avere fede” corrisponde a credere, “dare fiducia”, appoggiarsi su”, con convinzione e senza dubbi. La vera fede mi lega a Dio che è vero, immutabile, potente. Essa è alla base di una relazione vivente stabilita fra Lui e il credente.

La fede cristiana non è dunque una semplice opinione vaga e vuota; essa produce nel profondo del nostro essere la convinzione che ciò che la Bibbia dice è la Parola di Dio.

Una tale certezza genera un cambiamento radicale; chi crede si volge a Dio, e lo scopre non come un giudice ma come Colui che ha dato il proprio Figlio, Gesù Cristo, per fare di noi dei figli amati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *