Molte riviste pubblicano settimanalmente un oroscopo, e numerosi lettori lo consultano; quasi tutte le reti televisive lo trasmettono. Sembra che una persona su due creda all’influenza della posizione degli astri al momento della nascita. Il nostro carattere, come pure tutti gli avvenimenti della nostra vita dipenderebbero da questo.

Se ciò fosse vero, due gemelli avrebbero necessariamente lo stesso avvenire e lo stesso carattere. Che assurdità!

Basta paragonare la storia di Giacobbe con quella di suo fratello Esau, come si legge nella Bibbia, Inoltre le affermazioni spesso si contraddicono da un giornale all’altro, o sono tanto vaghe da non assumere alcun preciso significato, per non parlare poi delle predizioni che non si sono mai avverate.

Non rivolgetevi ai medium e ai maghi; non consultateli, per non contaminarvi per mezzo loro. Io sono l’Eterno, il vostro DIO. (Levitico 19:31)

Dio condanna formalmente questa forma di divinazione, come pure la cartomanzia o la chiaroveggenza. Se ci dedichiamo a queste cose, ci facciamo intrappolare da Satana che Gesù chiama “il padre della menzogna”.

Voi siete figli del diavolo, che è vostro padre, e volete fare i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c’è verità in lui. Quando dice il falso, parla di quel che è suo perché è bugiardo e padre della menzogna. (Giovanni 8:44)

Perché non affidarsi invece a Dio, il solo che conosce l’avvenire? L’uomo che si affida a Dio non sente il bisogno di sapere ciò che gli accadrà, perché sa che il suo Padre celeste si occupa di lui, e ciò lo riempie di pace e di tranquillità, anche nelle situazioni difficili.
Se hai qualche contatto con questi ambienti pericolosi, fermati, cessa ogni pratica occulta e volgiti verso il Dio vivente e vero, l’unico che salva e libera. Vedrai la differenza!

Ti sei stancata per la moltitudine dei tuoi consiglieri; si levino dunque gli astrologi, quelli che osservano le stelle e che fanno pronostici ogni mese e ti salvino dalle cose che ti piomberanno addosso. Ecco, essi saranno come stoppia; il fuoco li consumerà. Non salveranno se stessi dal potere della fiamma; non ci sarà brace a cui scaldarsi né fuoco davanti al quale sedersi. (Isaia 47:13-14)