Salvezza

Da parte del principe

Un uomo vestito miseramente si presenta all’ingresso del palazzo reale. Chiede di vedere il re, e porte una lettera a una guardia. Non gli manca certo l’audacia! Con che diritto chiede udienza al re? Una delle guardie prende la lettera e la porta al sovrano. Poco dopo ritorna: il re manda a dire a quell’uomo che lo aspetta con impazienza. Cosa conteneva la lettera?

Un semplice messaggio scritto dal figlio del re: “Padre quest’uomo viene da parte mia”. Così quell’uomo è introdotto dal re che gli va incontro, senza badare al suo misero aspetto.

“Sire – egli dice – vengo da un paese lontano, dove ho conosciuto vostro figlio. Egli mi ha salvato la vita e mi ha detto: va’ da mio padre e dagli questa lettera. So che ti farà buona accoglienza, poiché sono il suo unico figlio e mio padre mi ama” – “Qui sei come a casa tua – risponde il re – ti tratterò come se fossi un mio figlio”.

Ecco in che modo possiamo avvicinarci a Dio. Egli è il Dio Altissimo, il Dio santo. Se dipendesse dalla nostra condotta, non avremmo più possibilità di essere ammessi alla Sua presenza di quante ne avrebbe avute quell’uomo se si fosse presentato al re senza la lettera del figlio.

Il mezzo unico e sicuro per avvicinarci a Dio è l’opera che Suo Figlio ha compiuto per noi. La semplice fede in Lui e nel Suo sacrificio alla croce ci rende degli di essere accolti da Dio. Andiamo a Dio nel nome di Gesù! Egli ci accoglierà e ci adotterà come Suoi figli e ci amerà come ama Suo Figlio.

È venuto in casa sua e i suoi non l’hanno ricevuto; ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma sono nati da Dio. (Giovanni 1:12)

Con la sua venuta ha annunciato la pace a voi che eravate lontani e la pace a quelli che erano vicini; perché per mezzo di lui gli uni e gli altri abbiamo accesso al Padre in un medesimo Spirito. (Efesini 2:17-18)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *