La nostra cittadinanza infatti è nei cieli, da dove aspettiamo pure il Salvatore, il Signor Gesù Cristo, il quale trasformerà il nostro umile corpo, affinché sia reso conforme al suo corpo glorioso, secondo la sua potenza che lo mette in grado di sottoporre a sé tutte le cose. (Filippesi 3:20-21)

Il cammino che il Signore Gesù ha percorso dal cielo alla terra per la salvezza delle nostre anime è meraviglioso. Non l’ha fatto per costrizione, ma per amore. Presto faremo il cammino in senso inverso; saremo tolti tutti insieme da questa terra di sofferenze; contaminata dal peccato, e portati lontano, verso la gloriosa e santa dimora di Dio.

cid_teofania-12Ora vi diciamo questo per parola del Signore: noi viventi, che saremo rimasti fino alla venuta del Signore, non precederemo coloro che si sono addormentati, perché il Signore stesso con un potente comando, con voce di arcangelo e con la tromba di Dio discenderà dal cielo, e quelli che sono morti in Cristo risusciteranno per primi; poi noi viventi, che saremo rimasti, saremo rapiti assieme a loro sulle nuvole, per incontrare il Signore nell’aria; e così saremo sempre col Signore. (1 Tessalonicesi 4:15-17)

Cristo è sceso dal cielo solo, ed è stato lasciato solo per compiere la sua opera che ci salva e che, grazie alla fede in Lui, ci rende adatti a partecipare alla Sua gloria. Saranno un numero indescrivibile coloro che, vissuti in tutti i tempi e provenienti da tutti i paesi, verranno risuscitati, i viventi verranno trasformati ed andranno ad incontrare il Signore con corpi glorificati.

Da quel momento saremo sempre con lui! Parteciperai anche tu a questo eccezionale evento? Dipende esclusivamente da te, se avrai creduto in Gesù e al suo sacrificio per te, allora riceverai il perdono e quella giustizia che ti permetterà di entrare nella casa del Padre.

Il Signore stesso ti chiede di essere pronto, di aspettarlo. Egli sta per tornare e, avvenuto questo, l’accesso al cielo sarà chiuso.

Ora, mentre quelle andavano a comprarne, arrivò lo sposo; le vergini che erano pronte entrarono con lui per le nozze; e la porta fu chiusa. (Matteo 25:10)

Allora sarà troppo tardi, e chi non avrà creduto udrà la condanna dalla Sua stessa bocca: “Non vi conosco”…”Andate via da me”.

Ma egli, rispondendo, disse: “In verità vi dico che non vi conosco“. (Matteo 25:12)

Allora egli dirà ancora a coloro che saranno a sinistra: “Andate via da me, maledetti, nel fuoco eterno che è stato preparato per il diavolo e per i suoi angeli. (Matteo 25:41)

Dio non vuole che questo ti accada!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia