Evangelizzare

Davanti a uno specchio

Perciò, deposta ogni lordura e residuo di malizia, ricevete con mansuetudine la parola piantata in voi, la quale può salvare le anime vostre. E siate facitori della parola e non uditori soltanto, ingannando voi stessi. Poiché, se uno è uditore della parola e non facitore, è simile a un uomo che osserva la sua faccia naturale in uno specchio; egli osserva se stesso e poi se ne va, dimenticando subito com’era. (Giacomo 1:21-24)

Al liceo eravamo tre buoni amici, sempre d’accordo per divertirci. Un giorno, uno di noi ci ha annunciato di essere diventato credente e di aver incontrato Gesù Cristo. Quel compagno mi ha poi invitato ad una riunione cristiana, e io ci sono andato ma più che altro per non rimanere solo quella sera.

Quando il predicatore ha incominciato a leggere la Bibbia e a parlare, avevo l’impressione di trovarmi davanti a uno specchio, uno specchio che rivela non l’immagine di me che volevo fare vedere agli altri, ma quella reale. Tutto quello che diceva era la mia vita, con le mie paure, le mie esperienze, i miei interrogativi, i miei dubbi. Per la prima volta in vita mia mi sono posto la domanda sull’esistenza di Dio.

Di ritorno a casa, mi sentivo come sbalordito, ma anche rassegnato. Dopo alcune settimane d’incertezza sono ritornato ad ascoltare la lettura della Bibbia in quella riunione cristiana. Ogni volta provavo la pace che mi aveva tanto sollevato la prima volta.

Finalmente ho pregato quel Dio a me ancora sconosciuto di togliere dalla mia vita tutto quello che mi faceva soffrire, che mi pesava, che turbava la mia coscienza… e di venire ad abitare nel mio cuore.

Non posso dire con esattezza in che momento Dio abbia agito in me, ma so che l’ha fatto. Nei giorni seguenti mi sono sorpreso a pregare Dio come se l’avessi sempre fatto, ad apprezzare le Sue opere e a parlare a persone alle quali non rivolgevo mai la parola. Più niente è stato come prima, da quando ho incontrato Gesù.

Testimonianza di un credente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *