Divinità di Gesù

Degno di lode!

Quindi vidi e udii la voce di molti angeli intorno al trono, agli esseri viventi e agli anziani; il loro numero era di miriadi di miriadi e di migliaia di migliaia, che dicevano a gran voce: «Degno è l’Agnello, che è stato ucciso, di ricevere la potenza, le ricchezze, la sapienza, la forza, l’onore, la gloria e la benedizione». Udii ancora ogni creatura che è nel cielo, sulla terra, sotto la terra e quelle che sono nel mare e tutte le cose contenute in essi, che diceva: «A colui che siede sul trono e all’Agnello siano la benedizione, l’onore, la gloria e la forza nei secoli dei secoli». (Apocalisse 5:11-13)

In occasione di un concerto speciale, una grande corale accompagnata da degna orchestra, stava presentando i suoi suggestivi pezzi ad un vasto pubblico. Verso la fine, alle loro voci si aggiunsero quelle di varie migliaia di presenti, tutti inneggianti dei canti di lode che crearono un’atmosfera davvero celestiale.

Eppure, nonostante la magnificenza di quel momento, tali occasioni non sono che deboli ombre della lode che sarà espressa in Paradiso nei confronti dell’Agnello di Dio. Gesù è degno della gloria de della lode di tutti gli esseri umani.

In Apocalisse Giovanni ha descritto un gruppo di “adoratori” a cominciare da “4 creature viventi e 24 anziani”, a cui si aggiunge una gran quantità di angeli, ma non finisce qui: ogni creatura in cielo, sulla terra e nel mare un giorno canterà lodi a Dio.

Intanto cosa fai adesso? Non attendere quel giorno per cantare lodi all’Agnello, Egli è degno della tua lode oggi, perché, la lode è la risultante di un cuore che trabocca di gioia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *