Grazia

Dio si occupa di Giona

Il Signore non ritarda l’adempimento della sua promessa, come alcuni credono che egli faccia, ma è paziente verso di noi, non volendo che alcuno perisca, ma che tutti vengano a ravvedimento. (2 Pietro 3:9)

Dio manda il suo profeta Giona a Ninive con un messaggio di giudizio: i Niniviti moriranno a causa della loro malvagità. Giona disubbidisce e fugge lontano, su una nave. Ma Dio manda una violenta tempesta e i marinai capiscono che il loro passeggero è in conflitto con Dio.

Per salvarsi la vita si vedono costretti a gettare Giona in mare. La tempesta si calma, ma il profeta è inghiottito da un enorme pesce. Là, nella sua prigione spaventosa, con la minaccia di essere digerito vivo, si pente e Dio lo ristabilisce nella sua missione.

Giona annunzia per tre giorni il messaggio di Dio nella città di Ninive. I Niniviti credono alle sue parole, si pentono e Dio perdona gli abitanti.

Che risultato straordinario! E’ mai capitato a un predicatore di attraversa una grande città e di ottenere un pentimento così rapido e generale? Giona è felice di questo? Niente affatto.

Pieno di collera, abbandona Ninive, desidera morire e si siede da spettatore presso la città. Lo irrita la meravigliosa grazia di Dio. Si sente tradito nel suo compito di profeta. Lui, appena salvato dalla morte, pensa più alla sua reputazione che alla vita degli uomini, delle donne e dei bambini di quella città.

Impegnatevi a cercare la pace con tutti e la santificazione senza la quale nessuno vedrà il Signore; vigilando bene che nessuno resti privo della grazia di Dio; che nessuna radice velenosa venga fuori a darvi molestia e molti di voi ne siano contagiati; che nessuno sia fornicatore, o profano, come Esaù che per una sola pietanza vendette la sua primogenitura. (Ebrei 12:14-16)

Dio smaschera il suo egocentrismo e gli insegna a rallegrarsi della sua misericordia. Che lungo percorso per guadagnare il suo cuore alla grazia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *