Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in Lui. (Colossesi 1:17)

Essendo il Creatore di tutte le cose, Cristo deve necessariamente essere prima di queste. Nel passo della Lettera di Paolo ai Colossesi è affermata la Sua preesistenza. L’apostolo Giovanni, che presenta la storia di Cristo come Parola eterna, dice: “Nel principio era la Parola”. (Giovanni 1:1)

ascensioneL’apostolo Paolo, parlando dell’esistenza eterna di Gesù Cristo, scrive: “Egli è prima di ogni cosa”. (Colossesi 1:17)

Una prova della sua divinità eterna la dà il Signore stesso quando disse, parlando ai Giudei: “Prima che Abramo fosse nato, io sono” (Giovanni 8:58)

Non dice io ero. La Parola di Dio fa risaltare in ogni modo il primato e l’eccellente grandezza di Cristo.

Ma queste cose che ha creato, come sussistono? Chi conserva la loro esistenza? Sussistono da sole? No, cadrebbero presto nel caos e nel nulla. La stessa potenza creatrice che le trasse dal nulla impedisce che ricadano nel nulla; essa è essenziale per la loro conservazione.

Così abbiamo letto in Ebrei 1:3 che Gesù Cristosostiene tutte le cose con la parola della sua potenza.”

Eppure Lui, pur rivestito di questi grandiosi attributi, esclusivamente Suoi, si è abbassato fino a diventare simile a noi per riscattarci dalla schiavitù del peccato e liberarci della condanna di Dio. Adoriamolo e serviamolo Egli ne è sommamente degno.

Egli è lo splendore della sua gloria e impronta della sua essenza, e sostiene tutte le cose con la parola della sua potenza. (Ebrei 1:3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia