Fede

Dove non speravamo

Dacci aiuto contro il nemico, perché vano è il soccorso dell’uomo. Con DIO noi faremo prodezze, ed egli calpesterà i nostri nemici. (Salmi 60:11-12)

Cook, un esploratore vissuto alla fine del XVIII secolo, aveva dichiarato, parlando del Polo Sud: “queste terre non saranno mai toccate da piede umano”. Guardano alle altissime vette del nostro pianeta gli uomini si sono convinti che erano mete irraggiungibili. Oggi possiamo affermare che non esiste zona del nostro pianeta che non si stata raggiunta ed esplorata.

Pochi anni dopo la dichiarazione di Cook, il Polo Sud è stato raggiunto ed esplorato. Il 29 Maggio 1953, alle ore 11:30 due uomini, Hillary e Norgay, raggiungevano la vetta più alta del mondo, quella del monte Everest.

Lo stesso progresso siamo chiamati a realizzarlo nel campo spirituale, siamo chiamati a non accontentarci del “del territorio della grazia” che abbiamo raggiunto. Ci sono zone che sembrano inaccessibili e vette che paiono irraggiungibili, ma è necessario ricorda, a noi stessi e agli altri, che “con Dio” possiamo fare quello che altrimenti sarebbe impossibile.

Il Signore è pronto a stupire gli uomini che per fede si mettono nelle Sue mane portandoli a realizzare che “con Dio” si compiono prodezze e si raggiungono vette e territori che sembravano irraggiungibili prima di conoscerlo.

Oggi Gesù, si avvicina al cuore più disperato e si propone come aiuto, le Sue parole sono un invito alla fiducia. “Cosa vuoi che io ti faccia?” è la domanda che ci pone, apriamogli il cuore e scopriremo che con Lui possiamo realizzare quello che prima non credevamo possibile e possiamo arrivare dove non speravamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *