Chi può restare insensibili assistendo al rinnovamento della primavera? E’ come un’esplosione di vita. Quando gli alberi da frutto si ricoprono di fiori, i prati rinverdiscono e gli uccelli cantano di primo mattino, siamo come afferrati da questa forza di vita che scaturisce dal creato.

Ebbene, un rinnovamento può prodursi anche nella nostra vita. Gesù parla d’una nuova nascita per chi crede in Lui. Dopo un lungo “inverno” senza Dio, possiamo gustare una pienezza di vita e di gioia.

bibbia_ceiR375Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. (Giovanni 3:16)

Non si tratta ovviamente d’una nuova vita fisica, ma d’una vita spirituale, con desideri, motivazioni, pensieri differenti. Essa si produce quando siamo coscienti di essere peccatori davanti a Dio e che Egli vuole agire nelle nostre vite.

Ma Dio, che è ricco in misericordia, per il suo grande amore con il quale ci ha amati, anche quando eravamo morti nei falli, ci ha vivificati con Cristo (voi siete salvati per grazia), (Efesini 2:4-5)

Questa vita nuova si sviluppa quando beviamo alla sorgente, cioè quando leggiamo la Bibbia. Per l’azione dello Spirito Santo, i nostri pensieri si armonizzano con quelli di Dio.

Gesù rispose e le disse: «Chiunque beve di quest’acqua, avrà ancora sete, ma chi beve dell’acqua che io gli darò non avrà mai più sete in eterno; ma l’acqua che io gli darò diventerà in lui una fonte d’acqua che zampilla in vita eterna». (Giovanni 4:13-14)

Hai provato questo rinnovamento dello Spirito Santo? Hai conosciuto Gesù? Lo ami? Questo rinnovamento produce degli effetti visibili nella vita di una persona. A poco a poco, l’egoismo fa posto all’amore, l’ira alla pazienza, l’orgoglio, all’umiltà… La vita di Gesù si manifesta ed è una testimonianza per quelli che non Lo conoscono ancora. 

Perciò noi non ci perdiamo d’animo; ma, anche se il nostro uomo esteriore va in rovina, pure quello interiore si rinnova di giorno in giorno. (2 Corinzi 4:16)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia