Divinità di Gesù

Il libro della vittoria di Gesù Cristo

Io sono l’Alfa e l’Omega, il principio e la fine», dice il Signore «che è, che era e che ha da venire, l’Onnipotente. (Apocalisse 1:8)

Il libro dell’Apocalisse, l’ultimo della Bibbia, è come un immenso dipinto che ci rivela come Gesù Cristo, vittorioso nel cielo, porterà a compimento il disegno finale di Dio. Il mondo va verso grandi tribolazioni, oltre che verso i giudizi di Dio, e già oggi la violenza e l’immoralità imperano parallelamente all’indifferenza verso Dio. Fra poco Dio interverrà in giudizio, ma attualmente nella sua pazienza offre ancora il perdono a chiunque crede in Gesù Cristo.

Satana non si opporrà per sempre ai credenti e non trascinerà senza limiti il mondo alla sua rovina, perché un giorno sarà definitivamente gettato “nel fuoco eterno che è stato preparato per il diavolo e per i suoi angeli” (Matteo 25:41). Allora tutte le potenze malvagia scompariranno.

Tutte le religioni che gli uomini hanno inventato, comprese quelle che pretendono di basarsi sulla Bibbia ma che “non ubbidiscono all’evangelo del Signor nostro Gesù Cristo” (2 Tessalonicesi 1:8), saranno giudicate.

Questo libro conferma le antiche profezie relative al Messia: Gesù Cristo regnerà, sarà “IL RE DEI RE e IL SIGNORE DEI SIGNORI” (Apocalisse 19:16).

Infine, questo libro dimostra che Dio ha sotto controllo tutti gli eventi, sia celesti che terrestri, e che tutto si svolgerà esattamente come lui ha decretato: l’unione di Cristo con la sua Chiesa nel cielo, la grande tribolazione sulla terra, il regno di giustizia e di pace di Cristo sulla terra, il giudizio dei morti; poi i nuovi cieli e la nuova terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *