Fede

Il Signore è pronto

Mentre essi uscivano da Gerico, una grande folla li seguì. Ed ecco, due ciechi che sedevano lungo la strada, avendo udito che Gesù passava, si misero a gridare dicendo: «Abbi pietà di noi, Signore, Figlio di Davide». Ma la folla li sgridava perché tacessero; essi però gridavano ancora più forte dicendo: «Abbi pietà di noi, Signore, Figlio di Davide!».  (Matteo 20:31)

Tre gruppi di persone ci vengono presentati in questo passo: i discepoli che amavano il proprio Maestro e Lo seguivano ovunque; la folla che seguiva Gesù solo per interesse e curiosità; e i due ciechi che desideravano incontrare Gesù per essere guariti ma la folla tentava di farli tacere.

L’insegnamento, che questi tre gruppi ci offrono, è vario ma, in particolar modo, sono i due infermi che ci danno una profonda lezione spirituale: ci ricordano che il Signore è sempre pronto a rispondere al grido di chi Lo cerca con sincerità. Ma c’è un mondo dominato dal nemico, il mondo della folla che si frappone fra noi e la liberazione.

Questo mondo può e deve essere vinto, mediante la fede e la preghiera: Essi gridavano ancora più forte …”, l’esempio che ci viene dalla scrittura è illuminante. Quando le difficoltà si accavallano, quando sembra che ormai non vi sia più speranza, via di scampo, ecco il Signore!

Chiediamo, discutiamo dei nostri bisogni come i due ciechi, non ascoltiamo la folla, ma sicuri della presenza del Signore, prestiamo attenzione a quello che Egli vuole dirci e confidiamo certi che il Signore è pronto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *