Il Signore ti cerca

L’Eterno è buono e retto, perciò egli insegnerà la via ai peccatori. Egli guiderà i mansueti nella giustizia e insegnerà la sua via agli umili. (Salmi 25:8-9)

In una regione selvaggia del Kurdistan vige ancora l’usanza della vendetta di sangue. Durante una lite, un uomo ne uccise un altro e subito fuggì, certo che il figlio della sua vittima si sarebbe vendicato su di lui. Infatti il figlio si mise sulle sue tracce. L’inseguimento proseguì per varie settimane. Un giorno, sfinito e affamato, s’addormentò completamente esausto, senza che avesse avuto il tempo di cercarsi un nascondiglio sicuro.

Si svegliò di soprassalto sentendosi toccare su una spalla. Allora capitolò: “Sono alla fine, non posso più fuggire; uccidimi adesso, lo merito”. Ma il figlio della vittima rispose: “Ascoltami, io non ti ho seguito tutto questo tempo per vendicarmi, ma per dirti che sono cristiano. Ho imparato ciò che è il perdono. Vieni, ritorna a casa con me e viviamo in pace”.

Molte persone in questo mondo sono come quell’omicida. Coscienti di aver offeso Dio coi loro peccati, vorrebbero nascondersi e non avere nulla a che fare con Lui. Ma Dio non li abbandona. Vuole raggiungerli, non come giudice ma come Salvatore, il suo perdono è per tutti quelli che ne sentono il bisogno e accettano semplicemente ciò che Gesù ha fatto per loro.

Egli è l’espiazione per i nostri peccati; e non solo per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo. (1 Giovanni 2:2)

Egli vuole liberare l’uomo dal peso del peccato e dargli una nuova vita. Non aspettare oltre per essere riconciliato con Dio, accetta il Suo perdono, e dai a Lui il tuo cuore.

Leave a Reply