Il trionfo perfetto

Infatti io non mi vergogno dell’evangelo di Cristo, perché esso è la potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede, del Giudeo prima e poi del Greco. (Romani 1:16)

Dio ha creato i mondi dal nulla con la Parola della sua potenza.

Poiché egli parlò e la cosa fu; egli comandò e la cosa sorse. (Salmi 33:9)

Ma per distruggere le cose le opere di satana, per abolire il peccato, annullare la morte, sua giusta conseguenza, e per preservarci dal giudizio inevitabile, che potenza straordinaria ha dovuto impiegare! Quando Cristo è stato inchiodato alla croce, Dio ha esercitato tutto il rigore del suo giudizio su di Lui a causa dei nostri peccati.

Gesù ha dato la sua vita per abolire il peccato. Sulla croce ha trionfato, e la sua risurrezione è la prova del suo trionfo perfetto.

Poiché dunque i figli hanno in comune la carne e il sangue, similmente anch’egli ebbe in comune le stesse cose, per distruggere, mediante la sua morte, colui che ha l’impero della morte, cioè il diavolo, e liberare tutti quelli che per timore della morte erano tenuti in schiavitù per tutta la loro vita. (Ebrei 2:14-15)

Gesù Cristo, crocifisso e risuscitato, è Egli stesso la potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede, e la predicazione della croce fa conoscere l’opera che ha compiuto. Ricevuta nel cuore per mezzo della fede, essa ci fa passare dalle tenebre alla luce, dalla morte alla vita, dalla potenza di satana a Dio.

che opera stupefacente! Tanto i cieli sono al di sopra della terra, tanto le anime dei salvati, creature nuove e spirituali, sono al di sopra della creazione materiale. Ecco perché la predicazione della croce è definita “potenza di Dio”.

Infatti, poiché nella sapienza di Dio il mondo non ha conosciuto Dio per mezzo della propria sapienza, è piaciuto a Dio di salvare quelli che credono mediante la follia della predicazione, poiché i Giudei chiedono un segno e i Greci cercano sapienza, ma noi predichiamo Cristo crocifisso, che è scandalo per i Giudei e follia per i Greci; ma a quelli che sono chiamati, sia Giudei che Greci, noi predichiamo Cristo, potenza di Dio e sapienza di Dio; poiché la follia di Dio è più savia degli uomini e la debolezza di Dio più forte degli uomini. (1 Corinzi 1:21-25)

Leave a Reply