Religione

Indifferenza per le cose di Dio

Ma cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte. (Matteo 6:33)

Forse sono anni che vai in chiesa eppure non ti senti migliore o addirittura provi dell’indifferenza per le cose di Dio! Questo accade perché si può essere delle brave persone ed avere ugualmente bisogno del perdono dei peccati. Nessuna chiesa ha il potere di liberare l’uomo dai suoi peccati e dalla morte eterna. Nessun uomo può aprire ad altri la strada del cielo. C’è solo una via!

Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. (Giovanni 14:6)

L’apostolo Pietro predicava: «in nessun altro vi è la salvezza, poiché non c’è alcun altro nome sotto il cielo che sia dato agli uomini, per mezzo del quale dobbiamo essere salvati» (Atti 4:12).

Gesù ammoniva i religiosi del suo tempo: «invano mi rendono un culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini» (Marco 7:7).

Chi si attacca alle tradizioni e rigetta Dio trova più facile accettare pratiche ed insegnamenti trasmessi dai genitori o dai nonni anziché esaminare la Parola di Dio.

La tradizione ed il conformismo sono nemici sottili dell’anima in quanto, avendo l’apparenza della pietà, ma rinnegandone la potenza, rendono l’uomo schiavo di una religione morta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *