Luce di Dio

La luce di Dio

Così, quando Aaronne e tutti i figli d’Israele videro Mosè, ecco che la pelle del suo volto era raggiante ed essi avevano paura di avvicinarsi a lui. (Esodo 34:30)

Mosè era stato sul Monte Sinai alla presenza del Signore, per avere da Lui le due tavole della testimonianza, affinché il popolo d’Israele potesse osservare e seguire le leggi di Dio. Mosè faceva di tutto per condurre il popolo ed introdurlo nella terra di Canaan; la sua vita la viveva in continua comunione con il Signore; questo era il motivo per cui riusciva in tutte le sue imprese.

Se oggi assistiamo talvolta a tragiche scene è esclusivamente dovuto alla mancanza di comunione con Dio. Mosè aveva scoperto questo segreto e ne vediamo i risultati: il suo volto risplendeva, di qui possiamo vedere la gloria di Dio che viene riversata su coloro che si uniscono a Lui.

Anche Stefano aveva una profonda comunione con Dio e la Sua presenza inondava di luce il suo volto. Risplende la gloria di Dio anche nella nostra persona? Nelle nostre opere? In ogni aspetto della vita quotidiana?

Se desideriamo che la gloria di Dio risplenda in noi, viviamo in armonia con Dio ed in profonda comunione con Lui, permettendo allo Spirito Santo di operare liberamente dentro di noi. DiamoGli il controllo della nostra vita ed allora Dio farà risplendere su noi la luce del Suo volto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *