Spirito Santo

La persona e l’opera della Spirito Santo

Tuttavia io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma se me ne vado, io ve lo manderò. (Giovanni 16:7)

Lo Spirito Santo ha preso il posto del Signore sulla terra dopo che Egli è stato assunto in cielo. Non poteva essere mandato prima che Gesù Cristo fosse glorificato.

Le funzioni del “Consolatore” sono contenuti nei seguenti versetti:

Vi ho detto queste cose, mentre ero con voi; ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto. (Giovanni 14:25-26)

Ma quando verrà il Consolatore che vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre mio, egli testimonierà di me. (Giovanni 15:26)

E quando sarà venuto, egli convincerà il mondo di peccato, di giustizia e di giudizio. (Giovanni 16:8)

Ma quando verrà lui, lo Spirito di verità, egli vi guiderà in ogni verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutte le cose che ha udito e vi annunzierà le cose a venire. (Giovanni 16:13)

Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve lo annunzierà. (Giovanni 16:14)

Lo Spirito Santo è come un “sigillo” che Dio mette su ogni persona che crede quale segno che appartiene a Lui. E’ anche “il pegno” (cioè la caparra) dei beni celesti che Dio darà ai suoi in eredità.

In lui anche voi, dopo aver udita la parola della verità, l’evangelo della vostra salvezza, e aver creduto, siete stati sigillati con lo Spirito Santo della promessa; il quale è la garanzia della nostra eredità, in vista della piena redenzione dell’acquistata proprietà a lode della sua gloria. (Efesini 1:13-14)

E’ lui che ci fa comprendere la Parola di Dio e, per la sua testimonianza in noi, noi conosciamo la relazione cha abbiamo con Dio per la fede.

Ma quanto a voi, l’unzione che avete ricevuto da lui dimora in voi e non avete bisogno che alcuno v’insegni; ma, come la sua unzione v’insegna ogni cosa ed è verace e non è menzogna, dimorate in lui come essa vi ha insegnato. (1 Giovanni 2:27)

Voi infatti non avete ricevuto uno spirito di schiavitù per cadere nuovamente nella paura, ma avete ricevuto lo Spirito di adozione per il quale gridiamo: «Abba, Padre». Lo Spirito stesso rende testimonianza al nostro spirito che noi siamo figli di Dio. (Romani 8:15-16)

Chi osserva i suoi comandamenti dimora in Dio, ed egli in lui; e da questo sappiamo che egli dimora in noi: dallo Spirito che egli ci ha dato. (1 Giovanni 3:24)

Da questo conosciamo che dimoriamo in lui ed egli in noi, perché egli ci ha dato del suo Spirito. (1 Giovanni 4:13)

Lo Spirito Santo è anche la “potenza” che opera nella vita di ogni credente, e la sua azione, come ci insegnano alcuni passi del Nuovo Testamento, non deve essere né “rattristata” né “soffocata” né “spenta”.

E non contristate lo Spirito Santo di Dio, col quale siete stati sigillati per il giorno della redenzione. (Efesini 4:30)

Non spegnete lo Spirito. (1 Tessalonicesi 5:19)

Lo Spirito Santo agisce nel cuore dei riscattati del Signore per sviluppare degli affetti sinceri per il loro Salvatore e guidarli a desiderare più ardentemente il suo ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *