Allora Gesù, insegnando nel tempio, esclamò e disse: «Voi mi conoscete e sapete da dove sono; tuttavia io non sono venuto da me stesso, ma colui che mi ha mandato è verace e voi non lo conoscete. Io però lo conosco, perché vengo da lui ed è stato lui a mandarmi». (Giovanni 7:28-29)

vitaeterna“Sono nato in Israele. Ero un giovane ribelle; frequentavo i locali equivoci già a 13 anni. All’epoca del servizio militare, alcuni miei camerati morirono in un attentato. Questo fece nascere in me odio e amarezza. Poi lasciai Israele e partii con un amico per gli Stati Uniti. La sua famiglia era cristiana. Sei mesi dopo, mi invitarono alla loro chiesa. Ero stupito. In quel luogo, nessuna statua, nessuna grande croce; mi sentivo a mio agio.

Il pastore, leggendo la Lettera agli Ebrei, dichiarò che è solo tramite Gesù che si può conoscere Dio in modo personale. Mi consigliò di leggere il Nuovo Testamento. Quella lettura mi colpì molto. Giunto alla fine del libro, feci una preghiera per chiedere a Gesù di entrare nella mia vita. E così avvenne. Imparai ad amare. Le Sue parole ora le sento vive in me.

Alcuni dicono di conoscere Dio, ma hanno il cuore pieno di odio. Dio è amore e si è fatto uomo nella persona del suo Figlio Gesù Cristo per portarci il suo amore. Non è la religione che può salvarci, qualunque essa sia, dobbiamo avere un incontro personale con Signore. Egli è vivente, e Lui solo può dare questo amore, questa pace, questa gioia alla quale tutti aspiriamo.

Che voi siate di tradizione cristiana, giudaica, musulmana, buddista, o anche atei, tutti avete bisogno di lasciare entrare Gesù nel vostro cuore perché Dio perdoni i vostri peccati e vi dia la vita eterna.” Testimonianza di Moran

E Gesù disse loro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà mai più fame e chi crede in me non avrà mai più sete. (Giovanni 6:35)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia