Le risposte di Dio

Con la mia voce ho gridato all’Eterno, ed egli mi ha risposto dal suo monte santo. (Salmi 3:4)

Una famiglia di credenti un giorno sperimentò una risposta straordinaria alla preghiera. Era durante la seconda guerra mondiale, quando le condizioni di vita di molti erano estremamente precarie.

Una sera, quella famiglia composta da numerosi bambini si trovò completamente senza cibo da mettere in tavolo per la cena. I genitori, preoccupati, fecero salire a Dio ferventi preghiere e fu così che quella sera stessa, una mano sconosciuta bussò alla porta e lasciò cadere, sulla soglia, un pacchetto. Conteneva una somma in denaro che permise a quella famiglia d far fronte alle necessità impellenti.

I beneficiari non seppero mai da dove provenisse quella spedizione miracolosamente adatta alla situazione, ma ne conoscevano l’origine: il cuore del loro Padre celeste! Dio aveva risposto alle grida della loro fede.

Molti credenti hanno, in vari modi, sperimentato questa divina provvidenza, che interviene meravigliosamente proprio quando tutte le risorse umane sono esaurite e la fede in Lui è totale e sincera.

Confidare in Dio, vuol dire contare su di lui ed aspettarsi che Egli agisca nella nostra vita, quando tutto va bene come quando tutto va male. La fede in Dio non cerca degli appoggi umani. Dio vuole che impariamo a rimettere a lui, in preghiera, tutti i nostri bisogni personali, la nostra famiglia e il nostro futuro.

Questa piena fiducia in Lui porta la pace nel cuore, la serenità attraverso le difficoltà, e fa sperimentare le meravigliose risposte di Dio.

Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli v’innalzi al tempo opportuno, gettando su di lui ogni vostra sollecitudine, perché egli ha cura di voi. (1 Pietro 5:6-7)

Leave a Reply