Ritornare a Dio

Esaminiamo le nostre vie, scrutiamole e ritorniamo all’Eterno. Eleviamo i nostri cuori e le nostre mani a Dio nei cieli. Noi abbiamo peccato, siamo stati ribelli e tu non hai perdonato. (Lamentazioni 3:40-42) L’uomo ha tentato in vari modi, e tenta ancora disperatamente, di risolvere i numerosi problemi che lo superano. Ma raramente pensa di…

Dettagli

Quello che ho perso

Che gioverà a un uomo se, dopo aver guadagnato tutto il mondo, perde poi l’anima sua? O che darà l’uomo in cambio dell’anima sua? (Matteo 16:26) Al bar di un’azienda, alcuni impiegati stavano discutendo davanti alla tazza di caffè. Tentavano di giustificarsi di non essere cristiani. Sostenevano che la fede cristiana maschera i problemi della…

Dettagli

Il nostro nome

Ognuno di noi l’ha ricevuto il giorno della sua nascita: è quello di nostro padre, seguito dal nome scelto per noi con cura dai nostri genitori. Questo nome, da quel momento, è presente in tutti i nostri documenti d’identità. Quante volte l’abbiamo stillato, trascritto, annotato, registrato o sottolineato! Lo scriviamo con lettere maiuscole per evitare…

Dettagli

L’ordinamento dell’universo

I cieli raccontano la gloria di Dio e il firmamento dichiara l’opera delle sue mani. (Salmi 19:1) Il fisico John Polkinghome ha scritto: “Siamo talmente abituati a capire il mondo che siamo arrivati al punto di considerare come cosa naturale il fatto che sia comprensibile. Questo rende possibile la scienza. Sarebbe potuto essere diversamente. L’universo…

Dettagli

Queste sono le Parole

Queste sono le parole che Mosè rivolse a Israele di là dal Giordano, nel deserto, nell’Arabah di fronte a Suf, fra Paran, Tofel, Laban, Hatseroth e Di-Zahab. (Deuteronomio 1:1) Con le parole di questo versetto, l’autore del Deuteronomio inizia il suo libro. Sono parole commoventi che Mosè, l’anziano legislatore, il fedele servitore del Signore, rivolge…

Dettagli

Che tesori accumuliamo?

Questa mattina, in ufficio, la conversazione è animata: dei colleghi che abitano nello stesso edificio sono stati derubati degli ori che avevano in casa, durante la notte. Allora ricordiamo le parole di Gesù: Non vi fate tesori sulla terra, dove la tignola e la ruggine guastano, e dove i ladri sfondano e rubano, anzi fatevi…

Dettagli