Un Dio che ci porta

Il bambino, nel seno di sua madre, molto prima di nascere conduce già la sua piccola vita, si muove, ode e reagisce. Immaginiamo, inoltre, che fosse capace di riflettere e di porre delle domande. Ebbene! Se questo bambino domandasse: “Ho una madre? E se ne ho una, posso vederla?”, si sarebbe obbligati a rispondergli: “Hai…

Dettagli

La tela di ragno

Victor Hugo dichiarava verso l’anno 1860 che l’intelligenza umana non aveva limiti e che la scienza stava per conoscere un progresso considerevole, che avrebbe permesso all’uomo di domare gli elementi della natura e di regnare su di essa. Da quando il poeta ha scritto questo, i progressi favolosi della tecnologia sembrano bene dargli , almento…

Dettagli

Consolati o tormentati

«Or vi era un uomo ricco, che si vestiva di porpora e bisso, e ogni giorno se la godeva splendidamente. Vi era anche un mendicante chiamato Lazzaro, che giaceva alla sua porta tutto coperto di piaghe ulcerose, e desiderava saziarsi delle briciole che cadevano dalla tavola del ricco; e perfino i cani venivano a leccare…

Dettagli

Quale libertà?

In Francia, dall’anno 1789, la libertà è simbolizzata dalla presa della Bastiglia. Come il popolo di Parigi, dietro alla parola libertà, ciascuno vede il suo proprio problema: sfuggire a una costrizione imposta dai superiori gerarchici, per mezzo di orari e di esigenze amministrative… In effetti , si può essere liberati da tutte queste costrizioni, senza…

Dettagli