Consolati o tormentati

«Or vi era un uomo ricco, che si vestiva di porpora e bisso, e ogni giorno se la godeva splendidamente. Vi era anche un mendicante chiamato Lazzaro, che giaceva alla sua porta tutto coperto di piaghe ulcerose, e desiderava saziarsi delle briciole che cadevano dalla tavola del ricco; e perfino i cani venivano a leccare…

Dettagli

Quale libertà?

In Francia, dall’anno 1789, la libertà è simbolizzata dalla presa della Bastiglia. Come il popolo di Parigi, dietro alla parola libertà, ciascuno vede il suo proprio problema: sfuggire a una costrizione imposta dai superiori gerarchici, per mezzo di orari e di esigenze amministrative… In effetti , si può essere liberati da tutte queste costrizioni, senza…

Dettagli

Dolcezza e mansuetudine

In questo mondo egoista e duro, il fatto di non difendere energicamente i propri diritti è presto considerato come debolezza di carattere. E’ questa d’altronde la definizione che il dizionario dà della parola mansueto: “buono fino alla debolezza”. Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto ed umile…

Dettagli

Finzione e realtà

Henry Irving, uno dei grandi attori inglesi del secolo scorso, spirò appena giunto al suo albergo, mezz’ora dopo aver lasciato la scena del teatro in cui aveva recitato. Nel momento in cui calava il sipario, aveva pronunciato queste parole, le ultime della scena che recitava: “O Dio, ti affido la mia causa… Tra le tue…

Dettagli

Amigo de Dios

Considere la manera en que Dios describe su relación con Abraham: “Abraham mi amigo” (Isaías 41:8). De igual manera el Nuevo Testamento nos dice, “Abraham creyó a Dios…y fue llamado amigo de Dios” (Santiago 2:23). ¡Qué increíble distinción, ser llamado el amigo de Dios! La mayoría de los Cristianos han cantado ese himno tan conocido,…

Dettagli