Non è colpa mia

Io, proprio io, sono colui che per amore di me stesso cancello le tue trasgressioni e non ricorderò più i tuoi peccati. Fammi ricordare, discutiamo il caso insieme, parla tu stesso per giustificarti. Il tuo primo padre ha peccato e i tuoi maestri si sono ribellati a me. (Isaia 43:25-27) “Non sono stato io, è…

Dettagli

Sei un credente?

Tu credi che c’è un solo Dio. Fai bene; anche i demoni credono e tremano. (Giacomo 2:19) Alcune parole hanno perso il loro vero significato. Spesso si attribuisce generosamente il titolo di credente a chiunque manifesti il minimo interesse per la religione. Ma cosa racchiude questa parola? Credere all’esistenza di un grande Dio creatore, a…

Dettagli

Unsere Beziehung zur Sünde

Dasselbe gilt darum auch für euch: Geht von der Tatsache aus, dass ihr für die Sünde tot seid, aber in Jesus Christus für Gott lebt. (Römer 6,11 NGÜ) Obwohl Sie der Sünde gegenüber tot sind, mag die Sünde mit ihrer starken Anziehungskraft doch noch so wirken, dass Sie das Gefühl haben, eher für die Sünde…

Dettagli

La ripartizione dell’umanità

Io prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra, che io ti ho posto davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione; scegli dunque la vita, perché possa vivere, tu e i tuoi discendenti, e possa amare l’Eterno, il tuo DIO, ubbidire alla sua voce e tenerti stretto…

Dettagli

Le mani del Maestro

O casa d’Israele, non posso io fare con voi come ha fatto questo vasaio?», dice l’Eterno. «Ecco, come l’argilla è nelle mani del vasaio, così siete voi nelle mie mani, o casa d’Israele! (Geremia 18:6) Quando si osserva un vasaio prendere una massa informe di argilla, porla su un tornio e, qualche minuto più tardi…

Dettagli