Parola di Dio

Perseverando nella sua Parola

Gesù disse allora ai Giudei che avevano creduto in lui: «Se dimorate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». (Giovanni 8:31-32)

Il motivo per cui molti credenti cadono in false dottrine o ritornano in vecchi vizi e cattivi costumi, è perché non si riempiono della Parola di Dio. La domanda è: che cosa dobbiamo fare per essere fondati nella Parola? La risposta è semplice: innanzitutto riconoscere che andare in chiesa ed ascoltare sermoni non basta. Dopo, leggere tutti i giorni la Bibbia e lasciare che lo Spirito Santo modelli la nostra mente, il nostro carattere, la nostra volontà e soprattutto le nostre emozioni.

Gesù dice che dobbiamo perseverare nella Sua Parola, ma che cosa significa? Il termine “perseverare” significa persistere, mantenersi fermo e costante nei propositi, nelle azioni, nello svolgimento di un’attività.

Questo indica, per esempio, che se quando ci siamo convertiti abbiamo conosciuto il perdono divino e abbiamo cominciato a perdonare quelli che ci hanno feriti, oggi questa dovrebbe essere una pratica quotidiana e non un lontano ricordo. Se nella tua vita è tornata l’amarezza, cerca versi che parlino di perdono, aiutandoti magari con una concordanza o con la lista dei tempi che trovi nell’ultima pagina della tua Bibbia.

Leggili più volte e comincia a fare ciò che ti dicono. Potrai così sperimentare di nuovo la benedizione dell’ubbidienza. Se invece non ha mai provato a farlo, questo è il giorno adatto per cominciare. Procurati una Bibbia e comincia a leggere, conoscerai la verità ed essa ti farà libero perché la Parola di Dio ha in sé la forza e l’autorità per rompere le catene del peccato che ancora ti tengono in schiavitù!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *