Preghiera

Reperibile 24 ore su 24

Nella mia angoscia invocai l’Eterno e gridai al mio DIO; egli udì la mia voce dal suo tempio, e il mio grido pervenne davanti a lui, ai suoi orecchi. (Salmi 18:6)

La telefonia è un invenzione notevole e non smette di evolversi. Ai nostri giorni, il telefono cellulare ci permette di essere raggiungibili quasi ovunque e di comunicare in qualsiasi momento, secondo la nostra volontà e le nostre necessità. A volte possiamo rammaricarci perché i nostri amici non sono sempre raggiungibili. Dio, invece, ci ascolta sempre.

Se sei un credente, la preghiera è un mezzo di comunicazione che ti permette di parlare col tuo Padre celeste a qualunque ora del giorno e della notte. Che conforto sapere che, ovunque ti trovi, puoi invocarlo! Per ringraziare, per chiedere aiuto, per chiedere la guida o per condividere le tue difficoltà, c’è sempre un orecchio pronto ad ascoltarti, è quello del tuo Padre in Gesù Cristo, il Dio onnipotente.

Egli ascolterà la preghiera dei derelitti e non disprezzerà la loro supplica. (Salmi 102:17)

Se non hai ancora sperimentato questa relazione personale con Dio, posso assicurarti che Dio ascolta i lamenti, i sospiri e le grida di quelli che l’invocano. Invocare Dio significa chiedergli aiuto indirizzandosi direttamente a Lui con fiducia, cosciente del fatto che si è di fronte alla Sua santità. Il Vangelo ci riporta la semplice invocazione di un uomo, un pubblicano pentito. E Dio l’ha ascoltato.

Il pubblicano invece, stando lontano, non ardiva neppure alzare gli occhi al cielo; ma si batteva il petto, dicendo: “O Dio, sii placato verso me peccatore”. Io vi dico che questi, e non l’altro, ritornò a casa sua giustificato; perché chiunque si innalza sarà abbassato e chi si abbassa sarà innalzato». (Luca 18:13-14)

Il Signore, venendo sulla terra per compiere l’opera che riconcilia l’uomo con Dio, ha donato a tutti quelli che credono in Lui il privilegio di indirizzarsi a Dio liberamente.

Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi; e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto, e il vostro frutto sia duraturo, affinché qualunque cosa chiediate al Padre nel mio nome, egli ve la dia. (Giovanni 15:16)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *