Fede

Rinunziare per avere di più

Amatsiah allora disse all’uomo di DIO: «Ma che farò dei cento talenti che ho dato all’esercito d’Israele?». L’uomo di DIO rispose: «L’Eterno può darti molto più di questo». (2 Cronache 25:9)

Trovandosi in difficoltà, il re Amatsia, anziché rivolgersi al Signore, assoldò l’esercito Israelita per combattere Edom. Quando il Profeta del Signore venne a criticarlo per questa insensata decisione, il re si preoccupò del denaro investito per avere questo aiuto. La risposta del Profeta è nel versetto di oggi: il Signore è in grado di ricompensare qualsiasi perdita subiamo quando ci disponiamo a rinunciare a qualcosa per Lui.

Nel trovarci di fronte a grossi problemi, siamo portati a cercare aiuto nel mondo. E’ un comportamento molto diffuso, che difficilmente abbandoniamo sia per paura di sentirci impotenti che per aver impiegato tempo e denaro inutilmente. Dio, però, continua a dirci che Egli può e vuole ripagarci abbondantemente di qualsiasi perdita subita; infatti, non perdiamo mai nulla quando ci affidiamo completamente al Signore.

Sbarazziamoci di tutti gli impedimenti e confidiamo completamente in Lui, perché confidare nel Signore, non è mai una privazione. Quando, per noi, il vivere è Cristo, il morire è guadagno. Storniamo tutte le insinuazioni dell’avversario e non permettiamo ad un accanito egoismo di privarci degli aspetti piacevoli della rinuncia per il Signore. Se fondiamo la nostra intera esistenza sulla realtà della fede in Cristo, la nostra vecchia natura non potrà prevalere.

Il Signore è in grado di darci molto più di quello che perdiamo nel momento in cui siamo disposti a lasciare ciò che ci impedisce di confidare pienamente in Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *