Sì, andrò

Allora essi dissero: «Chiamiamo la fanciulla e chiediamo a lei stessa». Allora chiamarono Rebecca, e le dissero: «Vuoi andare con quest’uomo?». Ella rispose: «Sì, andrò». (Genesi 24:57-58)

E’ la risposta della fede. Dio aveva dato buon esito al viaggio del servo di Abraamo, che lo aveva mandato presso la parentela a cercare una moglie per suo figlio Isacco; e Dio, in risposta alla preghiera, gli aveva fatto fare un felice incontro.

O Eterno, DIO del mio signore Abrahamo, ti prego, fa’ che quest’oggi possa fare un felice incontro, e usa benignità verso Abrahamo mio signore! (Genesi 24:12)

Labano e Betuel, rispettivamente padre e fratello della ragazza, avevano già acconsentito alla domanda del servo di Abraamo.

Ecco, Rebecca è qui davanti a te, prendila, va’, e divenga ella la moglie del figlio del tuo signore, come l’Eterno ha detto. (Genesi 24:51)

Ma ci voleva ancora l’assenso della fanciulla, una sua parola di fiducia, ponderata ma decisiva. e Rebecca rispose: “Sì, andrò”.

Dio agisce così verso noi peccatori; è Lui che ci viene incontro. Per noi ha dato il suo unico Figlio, perché non vuole la morte del peccatore, ma la sua conversione e la sua vita. Lo Spirito Santo cerca in questo mondo i peccatori che si pentono, e li invita ad andare al Signore Gesù. Però, messi di fronte alle loro colpe e all’amore di Dio, bisogna che siano loro a dire: “Sì, andrò”. Dio non obbliga nessuno, deve essere una libera scelta.

Allora, rientrato in sé, disse: “Quanti lavoratori salariati di mio padre hanno pane in abbondanza, io invece muoio di fame! Mi leverò e andrò da mio padre, e gli dirò: Padre, ho peccato contro il cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio; trattami come uno dei tuoi lavoratori salariati”. (Luca 15:17-19)

L’apostolo Paolo diceva che Dio esortava tramite lui, ma Dio attende il tuo “sì”.

Noi dunque facciamo da ambasciatori per Cristo, come se Dio esortasse per mezzo nostro; e noi vi esortiamo per amore di Cristo: Siate riconciliati con Dio. (2 Corinzi 5:20)

La salvezza che Egli offre a chiunque crede è gratuita. Oseresti pretendere di più?

Leave a Reply