Poiché, passando in rassegna e osservando gli oggetti del vostro culto, ho trovato anche un altare sul quale era scritto: “AL DIO SCONOSCIUTO”. Quello dunque che voi adorate senza conoscerlo, io ve lo annunzio. (Atti 17:23)

In un settimanale religioso è stato scritto: Ci sono molte strade che portano a Dio, ma il cristianesimo è la migliore”. Questa opinione, tra l’altro molto moderna, è sicuramente attraente, ma è attendibile?

religioniNelle loro diversità, le religioni hanno un punto in comune: il bisogno dell’essere umano di superare se stesso, di penetrare in ciò che è più grande di lui, di avere risposte alle questioni essenziali: il male, la morte, la sofferenza, l’aldilà….

Questa ricerca legittima, universale e avvolte appassionata, non può trovare soluzione nell’uomo. Possiamo conoscere Dio solo attraverso ciò che egli ci rivela di sé.

Anticamente, Dio ha parlato per mezzo dei profeti, poi è sceso fino a noi nella persona di Gesù Cristo. Gesù non ha detto che “il cristianesimo è la via”, ma ha affermato:

“Io sono la via, la verità e la vita;” ed ha aggiunto: “nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6).

Non ci ha trasmesso una religione, ma è venuto a rivelarci il cuore di Dio. In Gesù e per mezzo di Gesù, Dio ci ama e ci chiama a sé.

“Non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati”. (Atti 4:12)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia