Testimonianza

Un credente di 109 anni

Quanto a me, per la giustizia vedrò la tua faccia; mi sazierò della tua presenza quando mi risveglierò. (Salmi 17:15)

Mi avvicino al momento in cui entrerò nel palazzo del Re dei re, che ho l’onore di conoscere da 93 anni come mio Salvatore, mio Signore e mio Dio.

Sarà meraviglioso incontrare, dopo la risurrezione, degli illustri uomini di fede come Noè, Abramo, Giuseppe, Mosè e tanti altri, nei loro corpi glorificati. Sentirò dalla loro bocca come hanno gustato la grazia di Dio di cui io stesso, da così tanto tempo, ho fatto l’esperienza.

Si, avrò un posto con loro; ma colui che io contemplerò in quel luogo di gloria sarà il Re stesso, nella sua splendente bellezza.
Benché peccatore per i miei atti e per la mia natura, posso rallegrarmi al pensiero del momento, certamente straordinario, in cui sarò introdotto alla sua santa presenza. Sarò a disagio? No, perché le mie colpe sono state completamente cancellate proprio da Colui che siede sul trono.

Ne avrò la prova guardando nelle sue mani, nei suoi piedi e nel suo costato i segni delle sofferenze che ha sopportato per amor mio. James A. Harrow

Porteranno ancora frutto nella vecchiaia e saranno prosperi e verdeggianti, per proclamare che l’Eterno è giusto; egli è la mia Rocca e non vi è alcuna ingiustizia in lui. (Salmi 92:14-15)