E Gesù, avendo sentito, disse loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Or andate e imparate che cosa significa: “Io voglio misericordia e non sacrificio”. Perché io non sono venuto per chiamare a ravvedimento i giusti, ma i peccatori». (Matteo 9:12-13)

bibbia_ceiR375“Io credo che la Bibbia sia davvero la Parola di Dio, perché come è scritto in Ebrei 4:12, giudica i sentimenti e i pensieri del cuore.

Per me, che sono medico, una delle ragioni più convincenti della potenza della Bibbia è che fa una diagnosi molto precisa sul mio stato interiore. Il male che nessuna apparecchiatura d’indagine diagnostica – radiografia, ecografia, TAC, RM ecc. – riuscirebbe mai a rivelare, la Bibbia me l’ha mostrato.

Essa dichiara senza possibilità d’errore ciò che io sono per natura: perduto a causa dei miei peccati, privo della vita di Dio. La Bibbia mi ha permesso di fare questa grande scoperta, ma in essa ho trovato Dio stesso, un Dio molto diverso da come me l’ero sempre immaginato. Ho trovato un Dio d’amore e di compassione che si è avvicinato a me mediante Suo Figlio.

Io credo alla Bibbia perché parla agli uomini e alle donne di ogni razza, età e cultura. Non c’è limite alla fede in Dio; e poiché la fede mi mette in rapporto con un tale Dio, io posso abbandonare tutti i miei progetti più cari se vedo che essi sono in contrasto con la Sua volontà, e andare dove Lui mi conduce. I suoi pensieri valgono molto più delle mie idee!”

Testimonianza di un medico

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia