Una sola via … ma per tutti!

Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. (Giovanni 14:6)

Il lieto messaggio dell’Evangelo è per tutti, uomini e donne di ogni cultura, di ogni paese, di ogni classe sociale. Se c’è qualcuno che ha lottato contro l’emarginazione, è stato proprio il Signore Gesù. Non si è vergognato di entrare in casa di quelli che erano respinti dalla società. Ha citato come esempio di bontà un Samaritano, disprezzato dai Giudei.

Ha lodato una donna pagana e un centurione romano per la loro fede. Ha annunciato ad un malfattore crocifisso con Lui che quel giorno stesso sarebbe entrato con Lui in paradiso. L’apertura di cuore di Gesù per gli altri è senza limiti, infinita come l’amore di Dio che Lui ha rivelato.

L’emarginazione del prossimo è del tutto contrario allo spirito dell’Evangelo. Gesù ama tutti gli uomini, e ognuno in particolare. Ha dato la vita per tutti.

Nello stesso tempo ha detto: “Io sono la via …; nessuno viene al padre se non per mezzo di me”. Non una vita, la via, ma la via, la sola via per conoscere Dio come Padre.

E’ vero che Dio è venuto incontro a ciascuno di noi che abbiamo creduto in modi diversi. Ma è Dio che ha scelto la via per la quale noi possiamo arrivare a lui. Questa via è Gesù, il punto centrale della fede di tutti i veri cristiani, qualunque sia la loro origine, la loro cultura o la loro condizione sociale, è che ognuno ha visto in Gesù il Figlio di Dio, e lo ha accettato come Salvatore per essere perdonato da tutte le colpe.

E in nessun altro vi è la salvezza, poiché non c’è alcun altro nome sotto il cielo che sia dato agli uomini, per mezzo del quale dobbiamo essere salvati. (Atti 4:12)

Leave a Reply