il ritorno di Gesù

Vengo presto!

Colui che testimonia queste cose, dice: «Sì, vengo presto. Amen». Sì, vieni, Signore Gesù. (Apocalisse 22:20)

Se noi cristiani vivessimo con maggior consapevolezza questa promessa del Signore Gesù, che ci fa felice ogni volta che i nostri cuori la contemplano, la nostra vita sarebbe veramente trasformata.

In mezzo a tante ansie e difficoltà, sapere che il Signore da un momento all’altro verrà a prendere la Sua chiesa e tutte le sofferenze avranno fine, ci dà una grande consolazione. Pensare a Colui che ben presto vedremo, coi nostri occhi, nella Sua gloria, che condivideremo, mentre siamo in questo mondo contaminato e pieno di insidie, ci deve spingere a santificarci.

Carissimi, ora siamo figli di Dio, ma non è ancora stato manifestato ciò che saremo; sappiamo però che quando egli sarà manifestato, saremo simili a lui, perché lo vedremo come egli è. (1 Giovanni 3:2)

Allora ci appariranno sprecate tutte le ore che passiamo per soddisfare soltanto i nostri interessi terreni, o a compiacere a questo mondo ingannatore.

Preziose invece, tanto preziose da non lasciarne sfuggire nessuna, saranno le ore che il Signore ci mette a disposizione fino al Suo ritorno. Quelle ore che Egli ci chiede di consacrare al Suo servizio, per rendergli culto, per essere da Lui ammaestrati e per essere i Suoi testimoni con quelli che ci circondano.

Egli viene molto presto, che beata certezza!

Se amiamo il Signore col cuore, come potremmo non desiderare ardentemente di vederlo e, al suo arrivo, di farci trovare occupati di ciò che Egli desidera?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *