Guardare bene

Ma chi guarda attentamente nella legge perfetta, cioè nella legge della libertà, e in essa persevera, non sarà un ascoltatore smemorato, ma uno che la mette in pratica; egli sarà felice nel suo operare. (Giacomo 1:25)

Quante volte ti guardi allo specchio? Alcuni studi sostengono che una persona si guarda allo specchio mediamente 8-10 volte al giorno. Altri che si può arrivare addirittura a 60-70 volte il giorno, se si conta anche il riflesso della nostra immagine in una vetrina o nello schermo dei nostri Smartphone o Tablet.

Perché ci guardiamo così spesso? Gli esperti concordano sul fatto che lo facciamo per controllare il nostro aspetto, soprattutto prima di un appuntamento. Se qualcosa è fuori posto, vogliamo sistemarlo. Altrimenti perché guardare, se non vogliamo cambiare ciò che non va?

L’apostolo dice che leggere o ascoltare la Parola di Dio, senza metterla in pratica, è come guardarsi allo specchio e subito dimenticare ciò che abbiamo visto. L’alternativa migliore è guardare attentamente per agire in conformità a ciò che abbiamo visto. Soltanto allora saremo felici nel nostro operare. Se ascoltiamo la Parola di Dio senza agire di conseguenza, invece, inganniamo noi stessi.

Se, all’opposto, ci esaminiamo alla luce della Bibbia e ubbidiamo alle Sue indicazioni, il Signore ci libererà da tutto ciò che ci impedisce di somigliare ogni giorno sempre di più a Lui. Specchiamoci spesso con la Parola e la nostra vita cambierà!

Facebooktwitterlinkedintumblr

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *