Non angustiarti

Non angustiatevi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti. E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù. (Filippesi 4:6-7)

L’angustia è una condizione che lascia l’individuo privo di fiducia, di forza d’animo, afflitto; come un volatile che, volendo prendere il volo non può farlo, perché ha le ali tarpate. Implica uno stato angoscioso di afflizione, una “stretta al cuore”. A volte ci si sente proprio così.

La Parola di Dio, tuttavia, ha sempre la soluzione giusta. Essa è come una medicina pronta a curare e a provvedere la via di uscita per ogni situazione.

L’apostolo Paolo dice di non angustiarsi di nulla, ma per ogni cosa, per ogni situazione difficile esorta a notificare a Dio attraverso la preghiera tutto quello che abbiamo nel cuore e per tutte le situazioni in cui veniamo a trovarci. Il Signore vuole questo, non perché Egli non conosca noi stessi e quello che proviamo, ma perché vuole da parte nostra che ci affidiamo pienamente a Lui.

Scendiamo sulle nostre ginocchia in preghiera, apriamoci a Lui, e supplichiamolo con tutto il cuore. Nello stesso tempo, impariamo a ringraziarlo anticipatamente per quello che farà. Dio non tarderà a rispondere a tutti coloro che Lo cercano con un tale animo.

Facebooktwitterlinkedintumblr

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *