Buone notizie

Quanto sono belli, sui monti, i piedi del messaggero di buone notizie, che annuncia la pace, che è araldo di notizie liete, che annuncia la salvezza, che dice a Sion: «Il tuo Dio regna!» (Isaia 52:7)

Nell’antichità non era possibile ricevere le notizie in tempo reale. Non c’erano programmi televisivi da interrompere con un annuncio straordinario. Nessuna posta elettrinica poteva fare girare preziose informazioni sociali, politiche o militari.

Quando un esercito affrontva una battaglia, la notizia dell’esito sarebbe stata inviata in patria mediante un messaggero. Gli abitanti si assiepavano alle mure della città, attendendo con trepidazione l’annuncio della vittoria o della sconfitta del loro esercito.

I seguaci di Gesù hanno ricevuto la meravigliosa notizia della più grande vittoria. L’Evangelo dichiara che la battaglia per le nostre anime è stata vita da Gesù Cristo sul Calvario, quando Egli diede la Sua vita per noi. Abbiamo la prova: Dio Lo ha risuscitato dai morti e innalzato in trionfo.

Ora possiamo proclamare la Buona Notizia del perdono del peccati e la promessa della vita eterna, che è assicurata per tutti coloro che ripongono piena fiducia in Gesù.

Seguendo le orme di Cristo, il Fedele testimone, diffondiamo dunque la Buona Notizia, con la gioia e l’onore nel cuore che vince ogni dubbio o scherno, a motivo del messaggio glorioso che portiamo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.