Credere e mettersi in cammino

Gesù gli rispose: «Se voglio che rimanga finché io venga, che t’importa? Tu, seguimi». (Giovanni 21:22)

Credere è credere alla Parola di Dio che ci insegna che siamo peccatori e che Lui ha fatto tutto perché noi fossimo salvati e avessimo la vita eterna. Mettere la propria fiducia in Gesù, è un atto di fede personale.

Credere è poi mettersi in cammino seguendo Lui, che ci conduce su un sentiero di vita completamente nuovo. Credere è andare avanti in compagnia di altri cristiani, di fratelli e sorelle che ci incoraggiano e ci stimolano. Vivi anche tu per piacere al Signore! Vivi le sue promesse.

Credere è mettersi in discussione alla luce della Parola di Dio, lasiandosi alle spalle paure e pregiudizi.

Credere è sapere che in mezzo alle difficoltà che attraversiamo Dio veglia su di noi e calma le nostre ansie. Tutte le potenze della morte che ci attorniano sono già vinte. Come spesso leggiamo nei Vangeli, quelli che hanno incontrato il Signore non hanno potuto restare muti, ma hanno desiderato condividere con altri la gioia che traboccava dal loro cuore.

Credere è dunque anche testimoniare ciò che Dio ha fatto nella nostra vita.

Ancora oggi Gesù ti chiama, ti chiama personalmente, e ti invita a metterti – o a rimetterti – in cammino, seguendo Lui.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *