Dio al centro della famiglia

Prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio; pregate in ogni tempo, per mezzo dello Spirito, con ogni preghiera e supplica; vegliate a questo scopo con ogni perseveranza. Pregate per tutti i santi, e anche per me, affinché mi sia dato di parlare apertamente per far conoscere con franchezza il mistero del vangelo, per il quale sono ambasciatore in catene, perché lo annunci francamente, come conviene che ne parli. (Efesini 6:17-20)

In certi paesi, la religione legata alla tradizione induce le famiglie ad adorare delle divinità protettrici del focolare; era così nel passato ed è così, purtroppo, anche oggi. In molte abitazioni c’è un altarino dedicato a un idolo o comunque a qualcuno che non è il vero Dio.

Ma noi che abbiamo il privilegio di conoscere il Dio vivente e vero domandiamoci: che posto ha Dio nella nostra casa? Sappiamo bene che il nostro nutrimento quotidiano, la salute, le gioie della famiglia, tutto ci viene dato gratuitamente dalla Sua bontà.

Ci ricordiamo di ringraziare Colui che ci colma dei Suoi doni, e di chiedergli di disporre ogni cosa per il domani? Qualcuno ha scritto: “Una famiglia senza preghiera è come un casa senza tetto, aperta ed esposta a tutte le tempeste. La preghiera della famiglia, alla sera, chiude le porte e lascia fuori i pericoli e, al mattino, la apre per permetterci di ricevere i benefici divini”.

Nei momenti di preghiera pensiamo alla nostra famiglia, senza trascurare però tutti i bisognosi che sono intorno a noi. Preghiamo per i nostri vicini ancora increduli, per i colleghi di lavoro, i compagni dei nostri figli, le autorità, la pace del nostro paese, i poveri e gli oppressi.

Pregare insieme apre il nostro cuore agli altri, rinsalda i membri della famiglia e ci prepara per la riunione di preghiera collettiva nella chiesa locale.

Forse il ritmo della vita moderna ci ha portati a trascurare questa buona abitudine! Allora, umilmente, cerchiamo di ricominciare a partire da adesso.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.