Fede in Dio e certezza interiore

Perciò, uomini, state di buon animo, perché ho fede in Dio che avverrà come mi è stato detto. (Atti 27:25)

Questa affermazione è fatta in presenza di persone che non conoscevano il Signore, mentre tutti si trovavano nel mezzo di una tempesta, a rischio naufragio. E’ il momento della cristi, della tentazione e della prova che porta a una verifica seria della fede.

La testimonianza dell’apostolo fa trasparire certezza oltre che fede. Quando tutto va per il verso giusto forse è facile fare affermazioni altisonanti di lode, ringraziamento e sicurezza per il futuro. Spesso, però, non riusciamo a confessare con altrettanta franchezza e fermezza la nostra fede nell’ora dell’avversità.

Non commettere l’errore spirituale di valutare la probabilità di adempimento delle promesse divine in base alle circostanze contingenti. Al contrario, alla luce della Parola di Dio, coltiva la certezza che qualunque situazione è in grado di essere ribaltata.

Smettiamo di lasciarci influenzare unicamente dai problemi intorno a noi. Lasciamoci invece fortificare dal Signore e diverremo voci incoraggianti, che recano speranza e serenità in mezzo a tante grida di disperazione.

Ci conceda il Signore di non naufragare nella fede, ma di restare risoluti nel dichiarare e diffondere in ogni circostanza la nostra viva certezza in Lui!

Leave a Reply