Giorni speciali

L’Eterno conosce i giorni degli uomini integri, e la loro eredità durerà in eterno. (Salmi 37:18)

Era il giorno del suo trentottesimo compleanno. Non si accorse che c’era una piccola fuga di gas ed improvvisamente ci fu prima un botto poi le fiamme e si ritrovò in un incendio. L’ambulanza arrivò tempestivamente, e corse verso l’ospedale, ma durante il tragitto si scontrò con un’auto causando ulteriori ferite a Marco.

Un’altra ambulanza giunse sul luogo dell’incidente e portò tutti i feriti, compreso Marco, in ospedale. Il medico del pronto soccorso che lo curò, scoprì che era il giorno del suo compleanno e gli disse: “A prescindere dalle circostanze in cui ti trovi, buon compleanno”.

Ci sono date particolari nel corso dell’anno che ci obbligano a dare un saluto particolare come ad esempio “buon Natale” o “felice anno nuovo” a prescindere dalle situazioni che stiamo vivendo. Certo è che i nostri giorni, anche quelli ordinari, sono pieni di sorprese nessuno sa cosa accadrà, ma dobbiamo riflettere su una cosa importante: per vivere senza ansie, abbiamo bisogno di vivere con fede.

Fede significa credere che anche se non possiamo avere tutto sotto controllo, c’è qualcuno che può farlo per noi, trasformando anche le situazioni peggiori in benedizione. Questo qualcuno si chiama Gesù Cristo! Quando Lui è il capo e il nostro Signore, possiamo confidare nella sua più completa protezione.

Più che ricordare un giorno speciale, possiamo rendere speciale ogni giorno con la tranquillità e la consapevolezza che con il Signore sempre si vince e mai si perde.

Leave a Reply