L’uomo che camminava con Dio

Questa è la discendenza di Noè. Noè fu uomo giusto e irreprensibile tra i suoi contemporanei. Noè camminò con DIO. (Genesi 6:9)

Un giorno, tra i viali silenziosi di un cimitero, alla ricerca della lapide dei miei nonni, fui colpito da un’iscrizione singolare: “Qui giace l’uomo che camminava con Dio”.

Quelle parole m’incuriosirono e mi chiesi cosa avesse fatto quell’uomo di così importante, tanto che la sua discendenza aveva scritto di lui una cosa tanto solenne e bella. Mi venne poi in mente la storia della vita di Noè, uomo giusto tra i suoi contemporanei e che credette alle promesse del suo Dio, anche se le persone intorno a lui gli dicevano che era un folle.

Costruire un’arca enorme, nel bel mezzo di una pianura, lontano dal mare, certamente sarà stata un’impresa bizzarra agli occhi di coloro che non camminavano con Dio e che non ascoltavano la Sua voce. Ma per Noè, che dialogava con il suo Dio in un rapporto di fiducia e di amicizia, costruire un’arca non era altro che l’obbedienza alle parole del Suo Signore.

Dopo anni, infatti, quando giunse il diluvio sulla terra, la fiducia totale che Noè ebbe nell’amicizia con Dio, fu confermata e tutta la sua famiglia e parte del creato furono salvati.

Se desideriamo che un giorno, anche di noi, si possa dire: “Camminò con Dio”, scegliamo il Suo amore e ascoltiamo la Sue parole, perché in esse c’è la sapienza per affrontare ogni tempesta nella nostra vita e saremo di benedizione a noi stessi e a chi è accanto a noi.

Leave a Reply