Non vergognarsi

Infatti io non mi vergogno dell’evangelo di Cristo, perché esso è la potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede, del Giudeo prima e poi del Greco. (Romani 1:16)

Discussioni e argomenti di conversazione spaziano da una parte all’altra. E’ raro che si finisce con lo stare in silenzio quando si è in comitiva. Si parla di sport, di soap-opera, di cronaca, di lavoro, di amore, di amicizia, di tradimenti, bugie, inganni e quant’altro, ma raramente si parla dell’Evangelo.

E’ un argomento di non facile conversazione e se qualcuno ne parla, viene etichettato come “bigotto”. Sono argomenti da vecchi o moribondi, si replica. Il Signore però, ci ha insegnato ben altro. Gesù fu il primo ad andare contro corrente proprio parlando di cose del cielo e ancora oggi viene considerato un “mito” anche da coloro che non credono. A parte questo dovrebbe essere un onore poter parlare di cose divine.

Dio ci invita a non vergognarci dell’Evangelo, “perché è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede!”. Dovremmo molto più vergognarci di certi argomenti che non ci portano nessun beneficio, invece di evitare gli argomenti biblici.

Imponiamo, con dolcezza, gli argomenti che ci stanno a cuore, senza vergognarci di Gesù, il nodo centrale di tutta la Bibbia. Ricordiamo soprattutto lo scopo del nostro parlare: condurre anime alla salvezza! Facciamolo senza vergogna!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.