Roba inutile

Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con me. (Apocalisse 3:20)

In casa mia, c’era uno spazio abbastanza grande tra la veranda e la scala, in cui avevamo accumulato tanta roba vecchia, nella vana speranza che, un giorno, avremmo potuto utilizzarla. Ma più il tempo passava, più quello spazio si rivelava essere un ripostiglio polveroso e caotico.

Decisi allora di sfruttare quell’angolo per qualcosa di veramente utile e progettai una bella stanzetta. Un bel giorno ce ne sbarazzammo: come un deposito, sembrava non finire mai, ma alla fine usci tutto. Ora è una gioia guardare quella stanza: tutta quella luce e quello spazio danno un bel senso di libertà.

L’episodio appena narrato mi ha indotto a riflettere circa gli spazi che sono occupati nel nostro cuore. Gesù bussa al cuore di continuo perché vuole entrare, vuole liberarci da tante cose inutili che offuscano la veduta della Luce e della libertà.

La tendenza degli uomini è quella di serbare tutto nel cuore, rendendolo sempre più ingombro, conservando il rancore, l’amarezza, l’invidia, il risentimento e altro, tutto dannoso per la vita spirituale e materiale di ciascuno di noi. Il diavolo desidera riempire i nostri cuori con vizi apparentemente innocui.

Il Signore aspetta che tu gli apra il tuo cuore. Egli ti libererà, farà spazio perché tu possa respirare, farà luce affinché i tuoi passi siano illuminati. Il tuo cuore non sarà più uno spazio inutile, sarà il tempio di Dio dove regneranno l’amore, la gioia, la fede.

Gesù ci ama! Egli ha pregato per me e per te, non c’è niente di troppo difficile per Lui, ricordalo e sappi che se tu farai un passo verso di Lui, Egli ne farà dieci verso di te. Il nostro Dio è libero da pregiudizi e non ti giudicherà per il tuo passato.

Puoi avere commesso qualsiasi peccato, Egli è pronto a perdonarti: confessaGli i tuoi errori con cuore sincero e nulla sarà più come prima. Gioia e serenità invaderanno il tuo cuore, occupando il posto di tanta roba inutile che prima vi dimorava!

Venite quindi e discutiamo assieme, dice l’Eterno, anche se i vostri peccati fossero come scarlatto, diventeranno bianchi come neve; anche se fossero rossi come porpora, diventeranno come lana. (Isaia 1:18)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *