Un corpo corruttibile

Così è pure della risurrezione dei morti. Il corpo è seminato corruttibile e risuscita incorruttibile; è seminato ignobile e risuscita glorioso; è seminato debole e risuscita potente; è seminato corpo naturale e risuscita corpo spirituale. Se c’è un corpo naturale, c’è anche un corpo spirituale. (1 Corinzi 15:42-44)

Rossella era una donna che conviveva dalla nascita con una malformazione alle gambe che non le permetteva di camminare come tutti gli altri. Una sua vicina di casa un giorno la invitò a partecipare ad una riunione che si teneva in casa sua, nella quale si predicava la Parola di Dio. Lei accettò e si recò alla riunione.

Rossella era curiosa e faceva tante domande, e si sentiva molto forte la rabbia che aveva nei confronti di Dio a causa della sua condizione fisica. Nonostante tutta la rabbia e i suoi dubbi continuò a partecipare alle riunioni, fino al giorno in cui durante una predicazione si imbatté nelle parola di questo verso.

Il volto cambiò espressione ed alla fine della riunione i suoi occhi erano illuminati perché Dio, attraverso quelle parole, le aveva rivelato che se avesse avuto fede, le sarebbe stato donato un corpo glorioso ad immagine di Cristo. In quel giorno Dio abbatté tutte le fortezze che si erano create in Rossella.

Dopo due settimane scese nell acque battesimali e la sua testimonianza commosse tutti i presenti perché disse che Dio aveva guarito le sue ferite. Anche se ora la sua vita era condizionata da un handicap, credeva fermamente che nel Regno dei Cieli Dio le aveva promesso che avrebbe danzato, saltato e corso come tutti gli altri!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.